Stampa

Prati stabili

Postato in Eccellenze del territorio

Una buona parte del territorio del Comune di Marmirolo è compresa nell’area che si caratterizza come zona dei “Prati stabili”.

La coltura che predomina in questi terreni, poco profondi e ricchi di ghiaia, è appunto il prato stabile. Esso fornisce una grande quantità di foraggio, di fatto biologico perché non è mai oggetto di concimazione chimica ma solo organica, che viene utilizzato per l’alimentazione delle vacche da latte, i cui allevamenti sono numerosi sul territorio. Dal buon fieno deriva il buon latte, e dal buon latte il buon formaggio, un Grana Padano di qualità che potremmo chiamare “grana da fieno”. Accanto alla produzione e alla vendita del formaggio Grana Padano, il Comune di Marmirolo si segnala anche per la preparazione e la commercializzazione di prodotti di salumeria crudi, sottolineando ciò, ancora una volta, lo stretto legame che lega gli allevamenti suinicoli ai caseifici per l’utilizzazione del siero di latte, quale alimento principale per la specie suina.

Il paesaggio dei prati stabili occupa quella porzione del territorio provinciale mantovano che, partendo dalla città e seguendo il fiume Mincio verso Nord, arriva fino ai piedi delle colline moreniche ed i Comuni che ospitano questo particolare paesaggio agrario sono Mantova (nella zona a Nord di Cittadella), Porto Mantovano (zona di Soave), Marmirolo, Goito, Roverbella, Rodigo (zona di Rivalta) e Volta Mantovana (parte pedecollinare).

Dal 2017 viene organizzato il Giro dei prati stabili, un percorso cicloturistico pensato per promuovere la conoscenza del territorio: http://girodeipratistabili.it

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso