Loca inaugurazione monumento marinaiDomenica 24 marzo ci sarà l'inaugurazione al monumento ai marinai d'Italia davanti alla scuola materna di via Pacchioni.

Il programma:

9.00 > 10.15 Arrivo Gruppi e partecipanti
in P.zza S. Allende 1, Marmirolo. Ricevimento
Ospiti, rinfresco di benvenuto.


10.30 Inizio defilamenteo con partenza P.zza
S. Allende 1, Piazza Roma. Deposizione corona
d’alloro al Monumento ai Caduti di tutte le
guerre, alza bandiera a seguire per Via Tasselli.


11.00 Santa Messa, Chiesa
Santi FIlippo e Giacomo.


11.50 Ricomposizione corteo, partenza
defilamento Via Tasselli, Via Pacchioni; arrivo
Monumento“AI MARINAI D’ITALIA”.


12.00 Inizio Cerimonia d’Inaugurazione
allocuzioni delle autorità presenti, alza
bandiera, deposizione corona d’alloro.


12.50 Pranzo al Ristorante le Scuderie
Via Bachelet, 83 Porto Mantovano.

Locandina La salute vien mangiando definitivaSabato 23 marzo alle 17.30 nella sala civica di Marengo .. La salute vien mangiando!

bosco jpgUn laboratorio che porterà la natura in piazza Roma a Marmirolo, dando un assaggio delle particolari installazioni che caratterizzeranno Bosco Fontana.
L’evento di presentazione è in programma il 23 marzo davanti al municipio, e anticiperà l’inaugurazione che si terrà il 1° giugno al Bosco.

Il progetto educativo, che coinvolgerà l’Istituto Comprensivo di Marmirolo ed i licei scientifico Belfiore e G. Romano di Mantova, si chiama “Costruire con gli occhi della Meraviglia”, a cura dell’associazione Centro studi e ricerche Lucus.
Lo scopo è avvicinare i giovani alla conoscenza e consapevolezza su temi della tutela del bene culturale e di identità locale e civica. Le architetture effimere di cui fu principale artefice Vincenzo I Gonzaga, committente della palazzina di Bosco Fontana sono il tema di approfondimento, modernamente interpretate e riproposte dagli allievi e collocate nel bosco.

In questi giorni tre intrecciatori esperti, Daniele Berto, Andrea De Gasper, Denis Girardi, e gli architetti Maura Bianchi e Ugo Spiazzi, stanno guidando due classi quarte del liceo artistico G. Romano nella realizzazione di tre istallazioni nel bosco Fontana. Le opere sono realizzate attraverso l’intreccio di materiali vegetali di una specie autoctona, la Clematis, raccolta dagli alunni.
Queste opere verranno poi inaugurate i 1° giugno. In quella stessa data gli allievi del liceo scientifico e alcuni ragazzi della scuola secondaria di primo grado di Marmirolo faranno da guida al percorso di visita.

Tutto ciò verrà anticipato il 23 marzo durante il laboratorio in piazza Roma, durante il quale verranno realizzate delle bordure lungo le aiuole verdi poste di fronte al municipio. In questo caso si utilizzerà il materiale prodotto dallo sfalcio delle viti, fornito dall’azienda agricola Bugno Martino. Il laboratorio è teso ad avvicinare e incuriosire anche la cittadinanza e le famiglie.

Il progetto è finanziato da Fondazione Comunità Mantovana (finanziamento fuori bando), dal Comune di Marmirolo, dall’impresa Lithos Restauro e conservazione, dalle imprese edili Martinotti e Edilcasa, da Azienda Agricola Bugno Martino e dall’associazione “Centro studi e ricerche Lucus”.

Sabato 23 marzo
Ore 9 - Laboratorio di “Art in Nature” in piazza Roma con gli studenti delle terze dell’Istituto comprensivo di Marmirolo
Ore 10 - Presentazione pubblica – Intervengono Paolo Galeotti Sindaco, Laura Sala presidente dell’Associazione Centro studi e ricerche Lucus, Maura Bianchi esperta di “Art in Nature” e socia dell’Associazione Lucus

PHOTO 2019 03 14 12 13 25E' stato siglato il verbale d'intesa (scaricabile qui sotto) tra le organizzazioni sindacali e l'amministrazione di Marmirolo.

Il documento, reso pubblico, racchiude nel dettaglio tutte le azioni che vengono svolte per quanto riguarda l'aspetto del sociale dal Comune con le rispettive risorse dedicate.

Le parti hanno condiviso l'opportunità di mettere in campo le azioni possibili volte a salv aguardare la quantità e la qualità dei servizi ed a sostenere i redditi più bassi e le famiglie in difficoltà.

Obiettivi comuni sono quelli di difendere i servizi, attuare politiche positive per il lavoro e per la casa, produrre iniziative per assicurare servizi socio-sanitari adeguati, assicurare la progressività nelle imposte, difendere le fasce di popolazione a basso reddito, in modo particolare i redditi da lavoro e da pensione.

 

 

premiEnzo Puttini, Caritas di Marmirolo, Livio Galafassi.
Sono andati a loro i riconoscimenti del Premio Comunità 2019. La cerimonia si è tenuta nei giorni scorsi in sala civica, occasione in cui il sindaco Paolo Galeotti ha ricordato l’importanza delle relazioni tra persone all’interno di una comunità, delle forme di aiuto reciproco e della volontà di migliorare sempre più il paese in cui si vive. Questa la sostanza del Premio, istituito dal Comune nel 2017 quale pubblico riconoscimento a tutti coloro che con opere concrete o iniziative di carattere sociale, umanitario, assistenziale e filantropico contribuiscono alla crescita sociale e civile.

I premiati e le motivazioni.

Enzo Puttini. Agli inizi del boom economico, nei primi anni Sessanta, tra i pionieri nella progettazione e costruzione di macchine enologiche spicca il marmirolese Puttini, con le sue intuizioni e il suo impegno, nel ricercare soluzioni tecnicamente valide nel campo dell’automazione industriale, favorì lo sviluppo dell’economia e del lavoro nel paese.

Caritas di Marmirolo. Associazione di volontariato presente nel territorio marmirolese fin dal 1966. Continua da allora il grande impegno di molti volontari al sostegno delle persone e dei nuclei familiari in difficoltà, offrendo loro la possibilità di migliorare la propria situazione economica e di vita quotidiana.

Livio Galafassi. Il Cavaliere Livio Galafassi vive tutta la sua vita a Marmirolo lavorando per più di 40 anni come impiegato negli uffici comunali. Persona di grande cultura, serio, onesto, sempre disponibile, dedito al lavoro e alla sua comunità in maniera encomiabile. Nel tempo libero si dedica alla stesura di testi poetici in dialetto marmirolese, riordina i dati storici degli archivi parrocchiali e comunali. Nel 2013 riceve l’onorificenza di Cavaliere.

I premiati hanno ricevuto l’opera artistica “Bosco Fontana” di Elio Terreni.

logo ComuneAggiudicato il servizio di riqualificazione e ammodernamento della rete di illuminazione pubblica comunale, che prevede anche l’attivazione di una infrastruttura per i servizi di smart city come telecontrollo, telegestione e videosorveglianza, con un sensibile risparmio energetico.
E’ quello che cambierà l’illuminazione di Marmirolo e che verrà preso in mano dalla ditta Engie Servizi Spa con una gestione di durata quindicinale.
Gli obiettivi sono un migliore funzionamento degli impianti “adeguato agli standard di legge” ed un risparmio energetico, uniti ad una più efficace gestione del servizio attuale, che andrà a beneficio della comunità.
La riqualificazione complessiva della rete comprende la sostituzione con lampade a led di circa 1610 punti luce comprensivi dei 300 pali riscattati da Enel Sole, la riqualifica dei pali di sostegno, delle linee e dei quadri di comando.
L’amministrazione aveva delegato la Provincia di Brescia, come ente capofila dell’aggregazione di 21 Comuni a procedere al bando di gara per l’affidamento in concessione del servizio di riqualificazione e gestione impianti illuminazione pubblica ed a presentare la richiesta di finanziamento nell’ambito dell’apposito bando regionale Lumen che prevede un contributo a fondo perduto del 30% dei costi di investimento, che per Marmirolo sono previsti pari a 1 milione e 340mila euro.
Un progetto andato a buon fine. A fine 2018 è stato aggiudicato il servizio a Engie Servizi ed è arrivata la delibera della Regione con la graduatoria per l’ammissione del contributo: il raggruppamento della Provincia di Brescia che include Marmirolo è risultato il secondo progetto ammesso con un finanziamento previsto di oltre 6 milioni di euro, da ripartire su tutti i Comuni coinvolti nel raggruppamento.

“In questi giorni è giunta anche la notizia che è stato rigettato dal Tar il ricorso contro Engie dell’altra ditta partecipante al bando di appalto e l’amministrazione ha proceduto alla consegna degli impianti”. Ora Engie avrà 60 giorni di tempo per redigere il progetto esecutivo, che poi verrà presentato alla cittadinanza. I benefici andranno in diverse direzioni. “Il progetto prevede una riqualificazione e un ammodernamento della rete senza aumento di spesa – evidenzia il sindaco Paolo Galeotti - con l’introduzione del modello di smart city che permetterà di avere servizi all’avanguardia. Ad esempio il telecontrollo, la telegestione e la videosorveglianza, i punti di accesso wifi, una stazione per le rilevazioni meteo e non da ultimo un notevole risparmio energetico con la sostituzione di tutti i punti luce del comune con nuova illuminazione a Led”.
Secondo quanto previsto ci sarà un risparmio sui consumi degli impianti di Marmirolo di oltre il 70%. Un dato che si tradurrà a cascata in una diminuzione di quasi 700mila chilowatt all’anno e di 324 chilogrammi di Co2 che quindi non verranno immessi nell’ambiente.

Martedì, 04 Dicembre 2018 00:00

Piano diritto allo studio 2018-2019

Written by

scuola2Il Piano di Diritto allo Studio (in allegato qui sotto) è lo strumento atto a garantire il diritto di accesso ai servizi scolastici a tutti i bambini e ragazzi con le loro famiglie. Questo documento nasce dalla collaborazione tra L’Amministrazione comunale e la scuola nel rispetto dell'autonomia dell'istituzione scolastica.
Molteplici le azioni messe in campo per far fronte alle esigenze di conciliazione dei tempi lavoro e accudimento figli delle famiglie, ed inserite nel documento.

Il PdS è stato presentato nel consigio comunale di novembre.

L'assessore Giovanna Gola ringrazia la Dirigente scolastica, i docenti, gli educatori, il personale ATA, tutti i volontari e coloro che, a vario titolo, contribuiscono a far crescere gli studenti e tutta la scuola, mettendo al servizio degli altri la propria professionalità e competenza.
Ringraziamenti anche al Dirigente dei Servizi alla Persona e a tutto il personale dell’Ufficio scuola del Comune di Marmirolo per il prezioso lavoro svolto.

Pagina 1 di 17

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso