Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy

Nuova disciplina sul trattamento dati

Come a Lei noto, in data 25 maggio 2018 è entrato in vigore il Regolamento 2016/679/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016, noto anche come General Data Protection Regulation (GDPR), relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 1995/46/CE, di seguito denominato ‘Regolamento’.
Questa pagina fornisce le informazioni previste dall'articolo 13 del suddetto Regolamento relative al trattamento dei suoi dati personali da parte del Comune di Marmirolo nell'ambito dello svolgimento delle funzioni istituzionali proprie o delegate e dell’esercizio dei propri pubblici poteri.

A) Titolare del trattamento
Il titolare del trattamento dei dati personali è il Comune di Marmirolo (in prosieguo denominato “Comune”) nel suo complesso e nella propria articolazione organizzativa attraverso la formulazione degli incarichi che assicurano le funzioni del titolare.
I dati di contatto del titolare sono i seguenti:

Comune di Marmirolo
Piazza Roma, 2
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PEC istituzionale: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
centralino: 0376 298511
fax: 0376 294045

B) Responsabile della protezione dati
Il Responsabile della Protezione Dati per il Comune di Marmirolo è lo Studio Cavaggioni. I dati di contatto sono i seguenti:

Studio Cavaggioni
Via Luigi Pirandello, 3/n
37047 San Bonifacio (VR)
telefono 045 610 1835
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
pec Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

C) Finalità e base giuridica del trattamento
Il Comune di Marmirolo effettua il trattamento dei dati personali nei limiti di quanto ciò sia strettamente necessario allo svolgimento delle proprie funzioni istituzionali nei limiti stabiliti dalle disposizioni normative europee, nazionali e provinciali. In particolare i trattamenti sono compiuti per le seguenti finalità
generali:

  1. esecuzione di attività di interesse pubblico o connesse all'esercizio di pubblici poteri, come corrispondenti alle funzioni proprie o esercitate dal Comune, anche in materia di servizi pubblici, formativi, informativi, assetto ed utilizzazione del territorio;
  2. l’adempimento di un obbligo legale al quale è soggetta il Comune, anche in connessione ai procedimenti, ivi compresi quelli sanzionatori, che gestisce;
  3. l’esecuzione di un contratto (anche di lavoro subordinato) o un accordo con soggetti interessati;
  4. per specifiche finalità diverse da quelle di cui ai precedenti punti, purché l’interessato esprima il consenso al trattamento.

Alle suddette finalità generali sono sottese le finalità particolari relative a ciascun procedimento, come risultanti dal registro delle attività di trattamento, nonché le finalità di archiviazione, ricerca storica e di analisi per scopi statistici tra cui anche la rilevazione del grado di soddisfazione dei cittadini sulla qualità dei servizi erogati.

D) Fonte dei dati personali
I dati personali in possesso del Comune sono raccolti dallo stesso direttamente o tramite altri Enti/Istituzioni pubbliche.

E) Modalità di trattamento e durata del trattamento
Il trattamento dei dati personali da parte del Comune avviene nel pieno rispetto della normativa vigente, mediante strumenti manuali, informatici e telematici, con logiche strettamente correlate alle finalità stesse e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi.
I dati sono trattati per il tempo strettamente necessario al conseguimento degli scopi per cui sono raccolti e conservati nel rispetto delle norme nazionali e locali in materia di conservazione e archiviazione dei documenti analogici e digitali della Pubblica Amministrazione.

F) Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati
Il Comune comunica i Suoi dati personali a destinatari, principalmente individuabili in enti pubblici, ovvero:

  1. Enti locali e loro consorzi (e simili), CCIAA
  2. Enti Governativi (presidenza del Consiglio, Ministeri, dipartimenti, uffici territoriali, compresa Motorizzazione Civile)
  3. Agenzie e autorità nazionali o regionali (Agenzia delle Entrate, ANAC, Garante privacy, autorità per la concorrenza ed il mercato, ecc.)
  4. INPS, INAIL
  5. ASL
  6. Istituti scolastici pubblici (compresa università)
  7. Prefettura, Questura, Carabinieri, Forze di polizia, Autorità giudiziaria e di pubblica sicurezza

Il Comune, altresì, comunica i Suoi dati personali a privati e/o enti pubblici economici solo se espressamente previsto da norme di legge o di regolamento, ed in particolare a soggetti che abbiano con il comune contratto per l’elaborazione o la catalogazione di detti dati o che abbiano l’incarico di evadere le pratiche relative al cittadino cui si riferiscono i dati stessi, per conto del Comune:

  1. assicurazioni
  2. sindacati, patronati, casse edili e simili
  3. associazioni (anche professionali: ordini avvocati ed ingegneri; associazioni costruttori, ecc) cooperative sociali organismi di volontariato operatori del terzo settore associazioni di protezione civile e ambientale
  4. imprese, società e operatori economici in genere
  5. banche istituti di credito banco posta società di riscossione
  6. altri enti e istituti privati (anche scolastici non pubblici)
  7. professionisti (avvocati, ingegneri, consulenti tecnici, ecc.)
  8. cittadini (anche destinatari delle pubblicazioni)
  9. controinteressati di un procedimento

G) Cookies Policy
Il Comune utilizza cookies per fornire servizi che migliorino l’esperienza di navigazione degli utenti. Si utilizzano:

  • cookie di navigazione anonimi, necessari per consentire agli utenti di navigare correttamente sul sito istituzionale, utilizzare tutte le funzionalità ed accedere ad aree sicure
  • cookie analitici per comprendere meglio come gli utenti utilizzino il sito, per ottimizzare e migliorare il sito

Queste informazioni sono anonime, e utilizzate solo a fini statistici.

H) Data base
Il Comune detiene data base funzionali all'assicurazione di servizi agli utenti, tramite gestione di attività e procedimenti che implicano il trattamento dati. Alcuni di tali data base sono stati creati in diversi anni, a seguito pubblicazione di avvisi pubblici. Per gestire i procedimenti è necessario e imprescindibile conservare i dati. Ove gli utenti vogliano chiedere la cancellazione, i relativi procedimenti non saranno più gestibili.

I) Sportello Telematico Polifunzionale

Lo sportello telematico del Comune di Marmirolo è un potente strumento a disposizione dei cittadini, dei professionisti e delle imprese, per esercitare i loro diritti di cittadinanza digitale, sanciti dal Decreto legislativo 07/03/2005, n. 82 "Codice dell'Amministrazione Digitale". Il responsabile del trattamento dei dati è la GLOBO srl, fornitore della piattaforma e del servizio di supporto, assistenza e hosting, che tratta i dati personali per conto del titolare del trattamento.

L) Diritti degli interessati
Gli interessati hanno il diritto di ottenere dal Comune, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt.15 e ss. del Regolamento).
L’apposita istanza al Comune è presentata contattando il Responsabile della Protezione dei dati per il Comune di Marmirolo, Studio Cavaggioni via Luigi Pirandello, 3/n - 37047 San Bonifacio (VR).
Gli interessati, relativamente al trattamento dei dati, possono proporre reclamo all'Autorità Garante per la protezione dei dati personali con sede in Piazza di Monte Citorio n.121 – 00186 Roma, sito internet: http://www.garanteprivacy.it/, come previsto all'articolo 77 Regolamento ovvero adire le opportune sedi giudiziari ai sensi dell’articolo 79 del Regolamento.